Titolo chi siamo

Il Palaolimpico di Torino è uno degli impianti gestiti da Parcolimpico Srl, la società nata per raccogliere l’eredità delle Olimpiadi Invernali 2006, con l’obiettivo di conservare e sfruttare al meglio un patrimonio ricchissimo che comprende palazzetti multifunzionali tra i migliori d’Italia, accoglienti strutture ricettive, impianti sportivi all’avanguardia, oltre ad un eccezionale know how per l’organizzazione di grandi eventi.


chisiamo1

Divenuto ormai struttura di riferimento nel mondo della musica e dello spettacolo, il Palaolimpico continua ad arricchire i propri spazi con un’offerta per il pubblico a 360°, attraverso la creazione di una vera e propria Entertainment Plaza che sia contemporaneamente galleria espositiva, centro commerciale, food & beverage area.

chisiamo2

La musica migliore, ma non solo: il Palaolimpico si distingue anche per la sua funzionalità e flessibilità impiantistiche, unite alla bellezza di un’estetica all’avanguardia ideata da due archistar internazionali, Arata Isozaki e Pier Paolo Maggiora. Costruito in occasione dei XX Giochi olimpici invernali, l’impianto si caratterizza per l’estrema flessibilità di spazi (ha la capacità di ospitare eventi ridotti di 1.000 persone fino a grandi produzioni internazionali, per un totale di 12.500 posti a sedere), per l’eccezionale acustica e soprattutto per un’estetica ad alto impatto, che lo ha reso agli occhi del mondo uno dei simboli della Torino del terzo millennio. L'avveniristico edificio si presenta infatti come un rigoroso parallelepipedo cartesiano, un grande volume sospeso da terra lungo 183, largo 100 e alto 18 metri (sviluppati su quattro livelli di cui due interrati fino a 7,5 metri sotto terra), interamente rivestito in acciaio inox che poggia su un basamento vetrato alto cinque metri.


chisiamo3

La notevole capienza della struttura (fondamentale per ospitare eventi di richiamo mondiale), la sua collocazione geografica (vicino al centro città ma al contempo raggiungibile facilmente dalle principali uscite autostradali), ma soprattutto la grande flessibilità che permette di trasformare l’impianto in diverse configurazioni, fa del Palaolimpico una location all’avanguardia nell’organizzazione di eventi di pubblico spettacolo e privati.